Posts Taggati con ‘rovigo’


Un’azienda partecipata dalla Regione, che le ha ‘regalato’ un milione di euro, fallisce, ma Zaia, il presidente che interviene su tutto lo scibile umano, qui non dice niente.


Bergamin si sente mancare il terreno sotto i piedi e anziché rispondere nel merito, si affida al gruppo consiliare della Lega.


La maglia rossoblù fa comodo esibirla in maniera strumentale in campagna elettorale poi però quando si tratta di dare una mano concreta, come di dovere, il sindaco sparisce.


Bergamin usa metodi squadristi per nascondere la propria incapacità amministrativa.


Anche nella sanità la Regione ha dimostrato che ci sono figli e figliastri e il Polesine rientra in quest’ultima categoria.


L’apertura di una sede di Forza Nuova in centro a Rovigo non può non destare preoccupazione.


Crea di Rovigo, una sciagura tagliarlo

Inserito il 29 maggio 2017 in Primo piano

Le parole più volte ripetute dal ministro Maurizio Martina sul valore della ricerca in agricoltura non possono portare alla chiusura del CREA di Rovigo.


Il dato delle convenzioni nella provincia di Rovigo dove la mozione Emiliano raggiunge quasi il 37% e addirittura il 69% nel comune capoluogo, è assolutamente in controtendenza rispetto ai numeri nazionali e conferma l’assoluta anomalia del Pd di Rovigo.


Treni cancellati o in ritardo, carrozze sporche e sovraffollate: sono queste le condizioni che devono affrontare quasi ogni giorno i pendolari, studenti e lavoratori, che viaggiano sulla tratta Verona-Rovigo.


I poteri del sindaco devono essere esercitati rispettando la legge. Finalmente anche la Giunta Zaia si sveglia e dà un segnale, seppure troppo timido, contro i blitz del primo cittadino di Rovigo, Massimo Bergamin.