No ai tre consiglieri per Rovigo e Belluno: la scelta della Lega conferma la volontà politica di penalizzare ancora due territori che hanno una specificità riconosciuta dallo Statuto

Inserito il 17 maggio 2018 in Primo piano


La Lega predica in un modo e razzola in un altro.




Condividi questo contenuto!

Lascia un commento