La Zls è una grande opportunità per il Polesine, ma il fattore tempo sarà decisivo

Inserito il 4 Giugno 2020 in Lavoro, Territorio


Da qui a fine luglio occorre predisporre gli atti per arrivare entro l’anno a ottenere l’approvazione definitiva dal Governo

“La Zona logistica semplificata è un elemento fondamentale per il rilancio economico del Polesine, non solo a breve termine, ancor più importante alla luce della pandemia, ma anche nel lungo periodo. Decisivo sarà il fattore tempo: da qui a fine luglio occorre predisporre gli atti per arrivare entro l’anno a ottenere l’approvazione definitiva dal Governo”. A sostenerlo è Graziano Azzalin, consigliere regionale del Partito Democratico che questa mattina ha partecipato via streaming al tavolo tematico, convocato dall’assessore allo Sviluppo economico Marcato, insieme a rappresentanti degli enti locali, associazioni di categoria e sindacati.

“È stato un incontro proficuo, condivido l’impostazione data dall’assessore e come vicepresidente della commissione consiliare competente posso garantire tutto il nostro appoggio per accelerare i tempi e approvare il Piano strategico che dovrà redigere la Regione per poi girarlo al Governo che dovrà dare via libera finale. La Zls rappresenta un’occasione unica per un rilancio vero del manifatturiero e dare spazio alle vocazioni del territorio, a partire dalle produzioni agroalimentari. Siamo convinti che il Polesine sia un’area particolarmente vantaggiosa per gli investimenti grazie alla sua posizione strategica: non solo per i collegamenti autostradali ma anche per quelli tramite l’asta navigabile del Po, con la zona portuale e il mare”.




Condividi questo contenuto!

Lascia un commento