Posts Taggati con ‘sanità’


La Regione deve intervenire per risolvere l’emergenza di personale in cui si trova l’Ulss 5.


Quelle di Mantoan sono parole in libertà o aveva un mandato politico e ha anticipato le linee guida del nuovo Piano sociosanitario che dovrebbe approdare in Consiglio?


Non è con la demagogia di Zaia che si risolvono i problemi della sanità veneta che viene usata come proscenio per fini politici personali.


Anche nella sanità la Regione ha dimostrato che ci sono figli e figliastri e il Polesine rientra in quest’ultima categoria.


La Corte costituzionale ha certificato quello che sapevamo da tempo.


Non assisteremo in silenzio a tentativi di ridimensionamento ulteriori delle strutture e dei servizi sanitari del Polesine, che ha già pagato un conto salato in questi anni di gestione della sanità regionale da parte della Lega e siamo al fianco del direttore generale dell’Ulss 5.


Una riforma è necessaria, ma il carrozzone accentratore delineato da Zaia non è certo la soluzione migliore. Una sorta di omologo di Veneto Strade riproposto per la Sanità, al quale verrebbero affidati tutti i poteri di gestione del budget da 8,5 miliardi. Come Pd abbiamo una proposta che mira ad un modello simile a quello emiliano-romagnolo: un’agenzia che si occupi a livello veneto degli appalti per tutte le Ulss e della definizione e del il monitoraggio della spesa e dei costi standard. Ma senza esautorare le altre componenti del sistema. Il pasticcio proposto dalla Giunta è stato anche la sua prima sconfitta significativa.


Un momento aperto al confronto su un tema delicato, sul quale è necessario un continuo approfondimento per non farsi trovare impreparati e per difendere i servizi sul territorio. La Sanità è il fulcro dell’azione amministrativa della Regione e spesso le decisioni vengono calate dall’alto senza il necessario confronto con le realtà locali. L’incontro di sabato si prefigge proprio lo scopo di fare il punto sulla situazione e su quanto potrebbe cambiare nei prossimi mesi.


Sanità, Azzalin: “Bene l’impegno dell’assessore Corazzari per il ripristino della qualifica di presidio ospedaliero per la Casa di Cura di Porto Viro”


Sanità, presentata interrogazione di Azzalin sui 5 milioni spesi dalla Regione per l’ospedale di Schiavonia