Pd al fianco dei giornalisti insultati dai Cinque Stelle: “Gravissime le frasi di Di Maio. La stampa libera è un baluardo della democrazia”

Inserito il 13 novembre 2018 in Primo piano


Piena solidarietà ai giornalisti, insultati in maniera vergognosa da Di Maio e Di Battista.

“Piena solidarietà ai giornalisti, insultati in maniera vergognosa da Di Maio e Di Battista. La stampa, ancora una volta, finisce nel mirino del Movimento Cinque Stelle evidentemente poco abituati alle critiche e al confronto democratico”. In una nota il gruppo consiliare del Partito Democratico esprime la propria vicinanza ai giornalisti che oggi si sono mobilitati in tutta Italia con dei flash mob nei capoluoghi di regione, organizzati da Federazione nazionale della stampa: in Veneto davanti alla sede del Tribunale di Venezia, in piazzale Roma.

 

“È un attacco gravissimo, come non si vedevano da tempo, che vede addirittura protagonista un ministro. La stampa libera è un baluardo per la democrazia ed è interesse di tutti difenderla, i giornalisti non possono essere attaccati in maniera così violenta solo perché svolgono il proprio lavoro e magari scrivono cose non gradite al potente di turno. Ancora oggi in Italia sono decine quelli sotto scorta. Se Di Maio pensa che qualcuno abbia commesso delle scorrettezze lo denunci pure nelle sedi opportune, senza sparare nel mucchio e criminalizzare un’intera categoria. Anche perché i giornalisti, a differenza dei parlamentari, sono responsabili delle opinioni espresse nell’esercizio delle loro funzioni”.




Condividi questo contenuto!

Lascia un commento