Bilancio


Sul bilancio Zaia fa bene a non metterci la faccia perché questa manovra è una vergognosa conferma delle incapacità di governare della sua ex maggioranza ed è un elenco di marchette elettorali. Come Pd abbiamo scelto la via della responsabilità concentrandoci su alcune emergenze. In particolare, fondi per le coste, per le lagune, per il porto di Pila, per la riforma di Veneto Agricoltura, per il rilancio di Veneto Nanotech e per le disabilità sensoriali


Gli emendamenti specifici presentati al bilancio dal Pd per il settore primario: è necessario intervenire sul credito delle imprese agricole, sostenere la pesca e mettere in campo le azioni necessarie a rilanciare l’allevamento ed a tutelare le eccellenze venete


La bocciatura odierna del bilancio fa seguito a quella avvenuta stamattina da parte della III commissione. Invece di governare il presidente pensa già al proprio futuro da opinionista tv: pensi più ai veneti e meno a Toscani. O risolve la questione politica all’interno della sua maggioranza o si deve dimettere


Ampia ed attenta partecipazione alla giornata di approfondimento sui Fondi strutturali europei 2014-2020, “Tre miliardi di opportunità”, organizzata dal gruppo dei Socialisti e democratici al Parlamento europeo in collaborazione con il gruppo consiliare regionale del Partito Democratico Veneto.


Nasce l’Agenzia veneta per l’innovazione in agricoltura: come in ogni riforma vi sono aspetti condivisi ed aspetti che, invece, ci fanno rimanere perplessi. Come Pd abbiamo apprezzato lo sforzo di accogliere molte delle nostre proposte emendative ed è per questo che abbiamo votato a favore di un testo radicalmente modificato rispetto a quello proposto della Giunta


Con un’interrogazione ho chiesto conto della perdita di milioni di euro e della possibilità di recuperare i finanziamenti ed evitare che i polesani siano penalizzati da simili scelte


Come vicepresidente della commissione agricoltura sono stato relatore di minoranza del Psr, approvato dal Consiglio. Un momento importante vista la consistenza dei finanziamenti disponibili fino al 2020, un miliardo e 184 milioni. La cornice è buona, ora resta da vedere come verrà realizzato il quadro nel dettaglio. Fondamentale sarà il monitoraggio


La IV commissione regionale, nell’occasione da me presieduta, ha approvato importanti bandi relativi alle filiere agroalimentari con alcune modifiche rispetto alla proposta della Giunta. In particolare, per quanto riguarda il lattiero-caseario ed il vitivinicolo, accentuati gli aspetti legati all’integrazione fra aziende, perché le forme di associazione e cooperazione sono l’unico modo per garantire ai prodotti locali di qualità più forza per proporsi  sui mercati


Bocciato l’emendamento che anticipava aspetti della legge, producendo risparmi immediati di un milione di euro: smascherato il bluff della maggioranza. E se a Rovigo non arrivano 500mila euro per la messa in sicurezza delle strade, Piva può ringraziare Isi Coppola che ha votato no


Insieme al capogruppo del Pd in Consiglio regionale Lucio Tiozzo abbiamo presentato un emendamento alla Finanziaria per un attraversamento sull’Adige che permetterebbe di collegare Rosolina Mare a Isola Verde: una passerella pedonale, ciclabile e fruibile anche dai mezzi di emergenza, sfruttando i piloni esistenti, pensati per impedire la risalita del cuneo salino