Posts Taggati con ‘ambiente’


L’assessore Pan si è accorto che per combattere la siccità non basta andare in pellegrinaggio per ‘chiedere’ la pioggia…


L’emergenza cinghiali non era tale o almeno non abbastanza da giustificare lo smantellamento del Parco dei Colli.


Ancora una volta abbiamo assistito in Terza commissione al rinvio delle Leggi quadro sui parchi. E sempre con argomentazioni risibili: o manca l’assessore o c’è un problema di istruzione della pratica.


Sulle trivellazioni il Delta e il Polesine hanno già dato. La mia posizione non è certo cambiata rispetto al referendum dello scorso aprile, di cui fui uno dei promotori.


Negli ultimi mesi l’assessore Corazzari deve aver perso il contatto con la realtà. Non si spiegano altrimenti le farneticanti dichiarazioni a proposito del Parco Colli, dove la Regione è stata costretta, prima dal Pd e poi dai sindaci, a fare retromarcia. Anziché rivendicare il successo della Giunta, dovrebbe chiedere scusa!


  “È scandalosa la doppia faccia di Zaia che da un lato appoggia il percorso per il riconoscimento Mab Unesco invitando a rapporti sempre più stretti con il Parco dei Colli, dall’altro dà il via libera agli emendamenti, poi inseriti nel collegato la bilancio e diventati legge, che scardinano il sistema dei Parchi. C’è una  […]


“La politica dell’annuncio resta sempre la preferita dalla Giunta Zaia. Adesso l’assessore Corazzari ha riscoperto l’emergenza dell’interramento alle bocche di accesso al porto di Pila e promette di stanziare continuativamente le risorse per risolvere un problema ormai datato e che dovrebbe conoscere bene, visto che è entrato per la prima volta in Consiglio regionale sette […]


Alla fine il Parco dei Colli rischia di sparire e di essere ribattezzato Parco dei Cocuzzoli. Adesso aspettiamo di vedere le mosse della Giunta e in particolare di Zaia per capire quanto rimarrà di oltre 18mila ettari di area naturale e quanto invece diventerà area contigua dove sarà consentita la caccia controllata.


Con la scusa di una ‘invasione di cinghiali’, Zaia prende la doppietta e si appresta a impallinare i Parchi naturali del Veneto, dando così il via libera alla caccia in aree protette.


Sul Parco interregionale del Delta è assurdo che la maggioranza accusi di ambiguità il Governo. Se c’è un comportamento ambiguo è quello della Regione, che deve assumersi le proprie responsabilità.