Politica


Il referendum truffa si sta trasformando nella sagra dell’illegalità, quasi a voler chiudere il cerchio.


Il presidente nazionale del Pd Matteo Orfini a Badia e a Porto Viro per sostenere la mia corsa alle regionali: “E’ un’occasione storica, in Polesine avete la fortuna di poter dare la preferenza a Graziano, un amico, un bravo amministratore ed un dirigente politico al servizio del territorio e del rinnovamento”. E sul centro Essagi fra i 52 milioni di mance e mancette per gli amici la maggioranza uscente non è stata in grado di trovare i 30mila euro promessi per salvare una realtà così preziosa”


La mia “rivoluzione del modello di sviluppo”: basta cemento, asfalto e discariche, puntiamo su sicurezza, tutela e valorizzazione della nostra terra. Tanti sindaci ed esponenti del primario al mio fianco per la nuova corsa elettorale


Graziano Azzalin ha accompagnato Alessandra Moretti a Canda, Trecenta e Giacciano. Nella visita alla Co.Fru.Ta ricordato l’impegno del Pd in consiglio regionale sul fronte dell’gricoltura: “Siamo stati opposizione governante, ora siamo pronti ad amministrare il Veneto”


Confronto pubblico con il ministro della Giustizia Andrea Orlando organizzato dal Pd di Rovigo. Tanti i temi trattati durante il dibattito, tra cui la microcriminalità e i furti nelle abitazioni, il ruolo rieducativo delle carceri e le pene alternative, l’introduzione del processo informatizzato


Approvazione all’unanimità delle tre mozioni che con le quali si impegna la Giunta a scongiurare la realizzazione di la discarica di amianto a Bergantino


“Potrà sembrare una piccola cosa, ma l’istituzione della Banca della Terra Veneta rappresenta un grande passo in avanti per l’agricoltura, il cui ruolo di presidio ambientale e volano per lo sviluppo viene confermato e rafforzato. Non solo, infatti, si interviene per mettere a valore i tanti terreni incolti o sottoutilizzati, compresi quelli in abbandono ed […]


Come vicepresidente della commissione agricoltura sono stato relatore di minoranza del Psr, approvato dal Consiglio. Un momento importante vista la consistenza dei finanziamenti disponibili fino al 2020, un miliardo e 184 milioni. La cornice è buona, ora resta da vedere come verrà realizzato il quadro nel dettaglio. Fondamentale sarà il monitoraggio


Bocciato l’emendamento che anticipava aspetti della legge, producendo risparmi immediati di un milione di euro: smascherato il bluff della maggioranza. E se a Rovigo non arrivano 500mila euro per la messa in sicurezza delle strade, Piva può ringraziare Isi Coppola che ha votato no


Insieme al vicepresidente della commissione Urbanistica Bruno Pigozzo abbiamo stigmatizzato come il Piano Casa ter sia un provvedimento centralista che favorisce l’anarchia urbanistica, in contrasto con i proclami sul consumo di suolo: in commissione si capiranno le reali intenzioni della Giunta